VINO ANCESTRALE NATURALE

uva pecorina
Uva Pecorina abbarbicata su di albero di melo, Naturalmente Vigorosa.

La definizione di Vino Ancestrale appartiene più alla filosofia Vinicola odierna o può essere una definizione aggettivante del prodotto vino, Naturale?.

Domanda forse retorica per la buona parte dei produttori ed estimatori perché significa affermare che il vino è un prodotto della natura e l’uomo non può che esserne solo il custode.

Oggi, tuttavia, il marketing usa svariati agettivi, tra i quali Biologico o Biodinamico, forzandone il senso comune come sinonimo di qualità e di genuinità e avvicinandolo al termine Naturale.

La questione è capire se si possa produrre uva e vini senza l’uso della chimica, né in vigna né in cantina, oggi, nel periodo del Climate Change.

Sè la risposta alla domanda iniziale fosse, non esiste un vino naturale, ci troveremmo difronte al trionfo della tecnica umana e al controllo della naturalità, del e dei prodotti agricoli. Certamente rischio d’apparire e non lo sono, un luddista, contrario al progresso tecnologico, ma il mio interesse esclusivo è capire se sia possibile oggi produrre uva e vino attraverso processi totalmente naturali. Altrimenti inficeremo il concetto stesso di Terroir o di Cru che pongono l’attenzione sull’influenza dei microclimi dei territori sul prodotto Vino e non sulla chimica.

Sè la risposta alla domanda iniziale fosse, è possibile produrre un vino naturale, significherebbe rimettere tutto in discussione e dare impulso a nuovi consumi e a nuovi investimenti verso nuovi paradigmi. La maggior parte della discussione in merito, proveniente dal mondo vinicolo nazionale, pone l’attenzione su disciplinari e regole condivise da parte di associazioni di viticoltori per produrre uva e vini senza chimica, autocertificando loro stessi l’assenza di trattamenti di sintesi.

Chiaramente l’interesse è colpire nuove nicchie di mercato, più remunerative, ma, non esistendo nessuna organizzazione neutrale capace di garantire e certificare al consumetore finale il prodotto, si svilisce il significato di Naturale, dando forza a chi pensa che un vino naturale non possa esistere.

La mia tesi parte dal presupposto che per millenni la vite ha vissuto e si è acclimatata in quote altimetriche medio alte. La viticoltura di collina e di montagna, fin dagli etruschi e i romani, è stata ritenuta superiore alla pianura. Successivamente, dopo l’unità d’Italia, il massiccio esodo verso la città ha consentito lo sviluppo della viticoltura di pianura, più produttiva ma di qualità inferiore.

La riscoperta dei vitigni autoctoni ha consentito un’ulteriore diffusione di impianti fuori dai luoghi d’origine e di modelli o protocolli ritenuti idonei alle nuove latitudini, a scapito di quei vitigni strettamente legati alle specificità di territori spesso estremi e caratterizzanti il prodotto.

Ora, quale idea migliore di produrre vini di qualità scegliendo al meglio i territori e il microclima offerti dai luoghi d’origine o da territori similari, dando più attenzione a prerogative di carattere tecnico culturali, valutazione dei suoli, clima, esposizione solare e grandi escursioni termiche tipiche dei territori pedemontani. Stiamo parlando del grano salis del concetto di Terroir, oltretutto se si unisse  al tema una vite a Piede Franco come il Pecorino di Arquata, otteniamo la radicalizzazione del concetto del  Cru.

Ritorno ai territori pedemontani e montani questa la mia ricetta di Naturale.

Ho la prova provata che ad Arquata del Tronto il Pecorino da me autoprodotto senza uso di chimica né in vigna né in cantina, annata 2015, è stupendamente vivo e vegeto, ad oggi, febbraio 2018.

Posso dire che il vino è si cultura, una cultura di centinaia d’anni ché ha fatto sviluppare e correggere le imperfezioni delle metodologie di vinificazioni ed anche delle stagionalità avverse. Certamente questa concettualità porta ad avere vini stagionalmente diversi e va verificato se l’estimatore è disposto a comprarlo ed a comprenderlo. Vini sempre armonici intendiamoci ma sicuramente non convenzionali, in grado di donare gusti unici ed irripetibili, come natura crea.

Seguici su:

Vino Pecorino Arquata del Tronto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.